MI VA DI RICORDARE


Quando ti voltasti

fui colpito

da un gelido notturno,

il silenzio s’incollò alla pelle

e per miracolo

continuai a respirare.

Tacque la notte,

tacque la vita.

Con lacrime ferme

provai ad andare avanti,

ma giù per terra!

Sostenni un dolore

difficile da incontrare,

e se dopo tanto tempo

mi va di ricordare,

è perché d’inverno 

mi manca quel calore

che mi fa vecchio.

Amarti alla follia 

è stato folle,

bisogna lasciare ai sogni

il tempo di morire.

Felice Iorio

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...